Interfaccia uomo-macchina: Intelligenza Artificiale applicata alla traduzione

La formazione di sistemi di intelligenza artificiale applicata alla traduzione con una propria terminologia consente di ottimizzare la traduzione automatica

Indice

GearTranslations Internazionalizzazione Marketing dei contenuti Traduzione PMI

Interfaz-humano-maquina-Inteligencia-Artificial-aplicada-a-la-traduccion.jpg

Abbiamo già detto in precedenza di come la traduzione automatica necessiti ancora oggi di un post-editing umano per garantire la qualità e la coerenza dei risultati. La lingua è soggettiva ed è necessaria una grande quantità di dati bilingue per addestrare le applicazioni e i sistemi informatici.

Laddove la traduzione automatica ha maggiori difficoltà a fornire buoni risultati è la traduzione specifica di un dominio. Vale a dire, si possono fare traduzioni elementari, ma non si ottengono buoni risultati se si tratta di contenuto tecnico.

Al giorno d’oggi, c’è una continua innovazione nei sistemi di intelligenza artificiale applicata alla traduzione affinché questa sia sempre più automatizzata e offra risultati migliori.

Intelligenza artificiale applicata alla traduzione

Gli attuali sviluppi sono incentrati sulla generazione di Motori di traduzione automatica personalizzati che permettono di applicare la tecnologia di apprendimento automatico su banche dati di espressioni e terminologia propria, per insegnare a una macchina a migliorare l’accuratezza delle traduzioni tecniche e specifiche.

Così, la traduzione automatica diventa quello che in inglese viene chiamato domain specific translation, ovvero traduzioni specifiche di un’area di competenza. La macchina impara il vocabolario specifico di un’area, esegue l’analisi e il riconoscimento dei termini e gestisce basi terminologiche proprie o esterne per la traduzione automatica di un’area di specializzazione.

MT personalizzato

Negli ultimi due anni, aziende come Microsoft, Google o IBM hanno lanciato una nuova generazione di motori di traduzione automatica neurale con adattamento del dominio (MT personalizzato).

Questi nuovi sistemi, come Microsoft Custom Translate, Google AutoML Translation o IBM Watson, sono stati progettati per eseguire traduzioni con una personalizzazione automatizzata utilizzando un corpus specifico del dominio (basi terminologiche).

Con traduzione automatica personalizzata si intende l’utilizzo del contenuto proprio delle aziende o di traduzioni precedenti in un dominio per formare piattaforme di intelligenza artificiale per:

  • Costringere all’uso di un glossario: si stabilisce come si vogliono tradurre determinati nomi propri o insiemi di parole e si costruisce un glossario. Quando deve tradurre, il sistema rileva il glossario, lo consulta e sostituisce la traduzione con la parola o le parole appropriate.
  • Personalizzazione di un corpus o di una base terminologica: oltre a parole specifiche, è anche possibile aggiungere al sistema frasi o frammenti di testo di documenti specifici del settore, affinché abbia una base di apprendimento più ampia. In questo modo, il sistema è addestrato per adattarlo e ottimizzarlo per un dominio specifico.

Naturalmente, i risultati di questi motori di traduzione personalizzati necessitano ancora di intervento umano per il post-editing e il controllo della qualità, tuttavia riducono di molto i tempi di modifica richiesti e il carico di lavoro per l’editor.

La formazione di questi sistemi richiede una grande quantità di informazioni e di coppie di dati bilingue. E la maggior parte dei dati con cui si lavora sono in lingue abbinate all’inglese. Pertanto, al fine di promuovere questa tecnologia, è necessario costruire banche dati con il resto delle coppie linguistiche.

Proprio così, le traduzioni devono essere considerate Dati Aziendali e, quindi, essere protette e strutturate come asset, perché anche se a livello tecnologico è già possibile effettuare traduzioni automatiche personalizzate, sul piano pratico è molto complesso per ogni azienda formare il proprio sistema a causa della quantità di dati richiesti e dei costi di strutturazione degli stessi per l’utilizzo della tecnologia.

Noi di Gear Translations ti semplifichiamo questo processo occupandoci di identificare e di organizzare i tuoi termini e le tue frasi chiave nella base terminologica e di creare basi di frasi multilingue complete nella tua libreria di traduzione. Progredendo sempre insieme!

Grazie all’intelligenza artificiale applicata alla traduzione, ora puoi ottimizzare e accelerare i tuoi progetti di traduzione.